Alibaba, Tencent tra i primi destinatari delle banche centrali cinesi Crypto

  • Alibaba, Tencent tra i primi destinatari delle banche centrali cinesi Crypto

    07.08.2019 By admin 0 comments

    Le soluzioni standard per le frodi commerciali e bancarie potrebbero utilizzare sanzioni penali governative per perseguire i truffatori. Come indicano i commenti del governatore della Bank of England sulla sostituzione del dollaro USA, gran parte del mondo è stanco di avere la propria stabilità finanziaria legata al sistema monetario degli Stati Uniti. Le banche statali di solito preferiscono prestare a grandi gruppi statali. Bank of Canada, Deutsche Bundesbank e Autorità monetaria di Singapore stanno esaminando le valute digitali.

    Le due società hanno concordato un accordo nell’ottobre 2003. Le aziende che cercano di avviare servizi di private banking in Cina sperano di trarre vantaggio dalla perdita di fiducia nelle banche statali del paese, che hanno recentemente visto un aumento dei crediti in sofferenza grazie al rallentamento della crescita economica. Le due aziende hanno annunciato la partnership la scorsa settimana, rivelando la creazione di un nuovo spazio comune di ricerca per lo sviluppo di nuovi prodotti. Le società non hanno chiarito perché il costo delle azioni acquistate da Tencent fosse superiore a quello di JD.com. Le piccole società private hanno faticato molto a ottenere prestiti da banche statali.

    A partire da marzo 2015 la maggior parte dei fondi non è stata restituita. I fondi di riserva sono somme prepagate da parte degli acquirenti che sono temporaneamente detenute dalle società di pagamento durante un periodo di compensazione di 3-7 giorni, con cui i fornitori di pagamenti possono addebitare interessi e far crescere la propria attività. L’importo totale dei fondi di riserva ha raggiunto quasi 500 miliardi di RMB ($ 75 miliardi) entro la fine del 2016, secondo la società di ricerche di mercato TrendForce.

    China CITIC Bank ha dichiarato giovedì che opererà carte di credito virtuali con Tencent e Alibaba. Ha riferito a Reuters di non aver ricevuto alcun documento dal PBOC. La Bank of China sta collaborando con Tencent, una delle maggiori società Internet del paese, per sperimentare la tecnologia blockchain in applicazioni finanziarie. Inoltre, la Banca industriale e commerciale della Cina e la Bank of China, due delle più grandi banche del mondo, riceveranno anche la criptovaluta emessa dallo stato.

To Top